Gli accenti in catalano

In questa lezione vedremo le regole per sapere se una parola in catalano ha accento e se questo accento è aperto o chiuso.
Prima di tutto vi ricordo che gli accenti che possono avere le vocali in catalano: à, é (e chiusa), è (e aperta), í, ó (o chiusa), ò (o aperta), ú.

Regole di accentuazione in catalano

  • Le parole monosillabe non si accentuano (eccetto quelle che hanno un accento diacritico che vedremo in questa lezione).
  • Le parole acute (la sillaba tonica è l’ultima della parola) si accentuano se finiscono con una vocale, con una vocale seguita da -s, con -en o con -in.
    Esempi: català (catalano), però (però), també (anche), només (solo), Dublín (Dublino)
  • Le parole piane (la penultima sillaba è la tonica) si accentuano se non finiscono con nessuna delle terminazioni anteriori.
    Esempi: tónic (tonico), áton (atono), exámens (esami)
  • Si accentuano sempre tutte le parole sdrucciole (la terzultima sillaba è la tonica) e bisdrucciole, trisdrucciole, ecc. (la sillaba tonica è prima della terzultima).
    Esempi: tònica (tonica), gramàtica (grammatica)
  • Si accentuano gli avverbi che finiscono con -ment formati a partire da una parola con accento.
    Esempi: ràpid (rapido) → ràpidament (rapidamente), fàcil (facile) → fàcilment (facilmente)

Accento vocale A

La vocale A, se ha l’accento, ha sempre l’accento aperto: À

Accento vocale E

La vocale E può avere accento aperto (è) o accento chiuso (é).
Nelle parole acute: quasi sempre la e ha accento aperto, eccetto nei verbi al futuro (Esempi: aniré, feré), nelle parole derivate dalle primitive bé, té, ve, nelle parole come és, només y després, e parole come accés e congrés che al plurale finiscono in -essos.
Nelle parole piane: quasi sempre ha accento aperto, eccetto nell’infinito dei verbi créixer, néixer, ésser, e nelle parole come préstec, cérvol e préssec.
Nelle parole sdrucciole, bisdrucciole, trisdrucciole, ecc: ha sempre accento aperto, eccetto nelle parole cérvola, Dénia, feréstega ed església.

Accento vocale I

La vocale I, se ha l’accento, ha sempre l’accento chiuso: Í

Accento vocale O

Nelle parole acute: ha quasi sempre accento chiuso, eccetto in parole come això, allò e però.
Nelle parole piane: ha quasi sempre accento aperto, eccetto in parole come estómac, córrer e le loro derivate, e nelle forme verbali fórem, fóreu, fóssim e fóssiu.
Nelle parole sdrucciole, bisdrucciole, trisdrucciole, ecc: ha sempre accento aperto, eccetto nelle parole fórmula, pólvora, tómbola, góndola, tórtora, escórpora.

Accento vocale U

La vocale U, se ha l’accento, ha sempre l’accento chiuso: Ú

Rispondi

Aiutaci!

Cursdecatala.com è gestito da una sola persona, e tutti i contenuti sono accessibili gratuitamente e senza pubblicità: dai il tuo supporto cliccando uno o più dei tre seguenti pulsanti

Leggi articolo precedente:
I pronomi interrogativi in catalano

I pronomi interrogativi (in catalano els pronoms interrogatius) si utilizzano per costruire orazioni interrogative, ossia fare domande, ed esclamative. In...

Chiudi